Caricamento

Notizie

Riconoscimento “Welcome. Working for refugee integration” per l'anno 2019

Riconoscimento “Welcome. Working for refugee integration” per l'anno 2019

Riconoscimento “Welcome. Working for refugee integration” per l'anno 2019

La Fondazione Consulenti per il Lavoro ha ricevuto dall'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) il riconoscimento “Welcome. Working for refugee integration” per l'anno 2019 per l'importante funzione svolta a favore dei beneficiari di protezione internazionale.

Tale riconoscimento, che si sostanzia in un logo denominato "We Welcome” che le aziende possono utilizzare nella loro comunicazione, viene conferito a coloro che si impegnano per favorire i processi d’integrazione lavorativa dei beneficiari di protezione internazionale attraverso diverse azioni. Nel nostro caso è stato ritenuto che i processi attuati per la promozione dei tirocini e l'elevato tasso di trasformazione, hanno consentito l'integrazione nel mercato del lavoro di un elevato numero di rifugiati. Attraverso l’esposizione del logo, dunque, anche la Fondazione Lavoro, contribuirà insieme all’UNHCR al raggiungimento dell’obiettivo di testimoniare l’adesione a un modello di società inclusiva.

La Fondazione Lavoro, grazie all’impegno dei propri delegati è, d'altronde, leader indiscusso fra gli operatori del settore nello sviluppo di tale modello di società attraverso l’attivazione di tirocini di inserimento professionale.

I dati dell’ultimo rapporto dell’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro del Consiglio Nazionale dell’Ordine e del Ministero del Lavoro, ha confermano tale fondamentale ruolo di intermediazione nel mercato del lavoro. Dall’incrocio dei dati delle comunicazioni obbligatorie, infatti, è emerso anche per il 2019 che oltre il 64% dei soggetti formati on the job, attraverso un tirocinio promosso dalla Fondazione Lavoro, a 6 mesi dalla conclusione del tirocinio stesso sono inseriti in un posto di lavoro. Tale risultato assume ancor maggior valore se si prende in considerazione che la Fondazione ha attivato l’8,5% di tutti i tirocini avviati a livello nazionale. Significa che, nonostante il primo semestre del 2020 sia stato testimone dell’emergenza sanitaria ed economica derivante dal COVID-19, il tirocinio attivato dai Consulenti del Lavoro ha mantenuto la promessa di essere uno strumento fondamentale per l’inserimento nel mercato del lavoro.

Partendo da queste consapevolezze, pertanto, la Fondazione Lavoro ha risposto al bando 2019 dell’ Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, predisponendo un progetto che dimostrava come l’attività d’inserimento nel mondo del lavoro attraverso i tirocini extracurricolari di queste particolari categorie svantaggiate, fosse assimilabile ad attività di inclusione sociale e di valorizzazione delle persone.

Proprio qualche giorno fa è stato notificato alla Fondazione di avere integrato le condizioni previste nel bando e quindi, la possibilità di fregiarla del logo “We Welcome” per l’anno 2019!

Questa oltre che essere un’informativa è anche un doveroso ringraziamento all’attività che nei territori i delegati della Fondazione Consulenti per il Lavoro realizzano quotidianamente.